Spazi Istituzionali

< Indietro
Il Giardino giapponese. L'estetica della tradizione
aa.vv.
a cura di
Istituto Giapponese di Cultura
 
23 Settembre - 23 Ottobre
Istituto Giapponese di Cultura
Via Antonio Gramsci, 74
 

Una rassegna fotografica alla scoperta dei migliori esempi di architettura dei giardini giapponesi, nei quali l’utilizzo di pietra e acqua, elemento vegetale e artistico svelano retaggi ancestrali di ispirazione filosofica.

Trenta le immagini, di particolari o vedute d’insieme, dei giardini di templi, tra i quali Ryoanji e Kinkakuji (Kyoto), o edifici residenziali, come nel caso delle splendide rappresentazioni della natura operate presso villa Katsura (Kyoto).

Il Sakuteiki (Annotazioni sulla composizione dei giardini), cui si ispira il concept della mostra e da cui sono tratti i testi che accompagnano le immagini, è un saggio, sostiene l’opinione critica più diffusa, scritto tra XI e XII secolo dal nobile Toshitsuma Tachibana (1028 - 1094).

Il testo fornisce una serie di dettami sulla disposizione delle pietre e sui vari utilizzi degli altri elementi, acqua compresa, nell’ottica della riproduzione, più o meno fedele, della natura. Tali principi influenzano ancora oggi l’architettura
dei giardini giapponesi nel mondo.