Esposizioni

< Indietro
L'isola
Francesco Millefiori
a cura di
Stefano Ruffa
 
23 Settembre - 23 Ottobre
MACRO Testaccio
Piazza O.Giustiniani, 4
dalle ore 16.00 alle 24.00 (chiusura biglietteria 23.30) chiuso il lunedì
 

La Sicilia come contesto, l’isola come metafora di un modo di vivere: isola è casa mia, la mia famiglia, il mio ambiente, del quale tu non fai parte. L’isola è il privato.

Così la Sicilia diventa un arcipelago composto da milioni di minuscole isole, in cui l’acqua che separa e collega simboleggia lo spazio pubblico, il territorio di transito, l’immaginario visivo. Ma se in acqua tutto scorre, in questo mare su terraferma tutto rimane lì, sedimentato, eterno.

Francesco Millefiori ci traghetta tra paesaggi illuminati dalla più calda luce d’agosto, quando il sole a picco brucia la terra arida, restituendoci frammenti sospesi nel tempo e nello spazio, tradizioni ancestrali miste a colate di cemento; orizzonti turbati a cui queste immagini conferiscono dignità ed eleganza, testimonianze della trasformazione del patrimonio comune in una terra di nessuno, regno del disordine e del disarmonico, delle contraddizioni.

E da questo caos, attraverso un percorso di ricerca fra sogni e ricordi, fra bellezza e degrado, fra millenni di storia e quotidiano, scaturisce un manifesto di “Sicilianità” in cui la sintesi operata dall’autore rivela infine una realtà semplice, dove sacro e profano coesistono fino a fondersi in una sola idea, in una sola immagine.