Circuito

< Indietro
Starlings
Paolo Patrizi
a cura di
Deanna Richardson
 
26 Settembre - 28 Ottobre
Marte - Ilex Photo
Vicolo del Farinone, 32
 

Il progetto Starlings, serie di fotografie di Paolo Patrizi, è stato premiato nel 2009 dal World Press Photo, nel 2010 dal Sony World Photography Award e dal Lens Culture International Exposure Awards. In queste foto di stormi, le incredibili evoluzioni coordinate di migliaia di uccelli diventano forme astratte, quasi evanescenti per quanto fluide. 

Nelle foto di Patrizi migliaia di uccelli volteggiano nel cielo di Roma al tramonto e sembra quasi di sentirne la “murmuration”, parola che descrive perfettamente il rumore tipico di uno stormo, generato dal fruscio di migliaia di ali.

Sono evoluzioni coordinate durante le quali gli stormi restano incredibilmente uniti anche quando vengono attaccati dai predatori, non lasciando mai un uccello isolato. Quando vengono attaccati, si disperdono e si ricompattano in tempi molto rapidi perché la coesione non dipende dalla distanza tra gli uccelli. Tutto questo avviene senza la presenza di un leader, un capo che orienta il gruppo. Ogni uccello prende a riferimento il compagno a lui più vicino, cercando di allinearsi alla direzione da esso assunta.

In questo caso, anche se sembra paradossale, il disordine, cioè la mancanza di una guida, è l'elemento che porta equilibrio.

In queste foto Patrizi riesce a rendere astratta la figurazione, a fissare dettagli di volo rendendoli immateriali, sublimando le immagini in rappresentazioni che diventano mentali: coesione e aggregazione, riconoscimento di sé attraverso gli altri ed egocentrismo, vanità, paura, fiducia, sacrificio, equilibrio, molte sono le riflessioni sulle dinamiche del comportamento umano che il progetto Starlings suscita in chi le osserva.